Modifica articolo
Lunedì, 17 12 2018 09:03

I PROBIOTICI: UN TESORO NEL NOSTRO INTESTINO

Scritto da

Circa 10 miliardi di batteri di cui 400 sono le specie diverse vivono nel nostro apparato gastrointestinale.

I micro-organismi utili in quanto diminuiscono la capacità di proliferazione di quelli patogeni, si chiamano probiotici.

I principali: Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus bifidus, Lactobacillus casei, Lactobacillus plantarum, Lactobacillus salivarius, Lactobacillus bulgaricus, Lactobacillus fermentum.

L’acidophilus occupa da solo l’85% dell’apparato gastrointestinale, ma è presente soprattutto nell’intestino tenue.

Questo micro-organismo amico dell’uomo è presente anche nel lume vaginale con lo scopo di contrastare quelli patogeni.

Cosa sono:

La flora vaginale e la flora intestinale sono ricche di micro-organismi, i quali partecipano a una serie di attività fisiologiche, condizione necessaria per il corretto equilibrio omeostatico.

Utilità:

  • Incrementano l’assorbimento dei nutrienti.
  • Favoriscono la digestione.
  • Prevengono diarrea e stipsi.
  • Trasformano i glucidi non assorbiti e le fibre alimentari in acidi grassi a catena corta; ne consegue una fonte di energia importante per la mucosa del colon.
  • Sintetizzano la lattasi, l’enzima che digerisce il lattosio.
  • Scompongono le sostanze cancerogene situate a livello intestinale.
  • Inibiscono lo sviluppo (e la produzione di tossine) di vari micro-organismi patogeni.
  • Migliorano la resistenza alle infezioni.
  • Bloccano lo sviluppo delle micosi causate dalla Candida albicans.
  • Elaborano le vitamine B1, B6, B9, B12 e biotina.
  • Svolgono un’attività immunostimolante.
  • Diminuiscono il tasso di colesterolo e dei trigliceridi.
  • Migliorano le affezioni cutanee, tra cui l’acne.
Dr. Rudy Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.